/ Sport acquatici

Sport acquatici | 30 novembre 2019, 09:00

Vincere per dimenticare le due sconfitte consecutive di inizio stagione: sabato la Reale Mutua Torino ’81 Iren ad Ancona

Trasferta ostica, contro un avversario forte che già nella passata stagione ha dato filo da torcere a tutte le compagini, compresa quella piemontese

Vincere per dimenticare le due sconfitte consecutive di inizio stagione: sabato la Reale Mutua Torino ’81 Iren ad Ancona

Vincere per dimenticare le due sconfitte consecutive di inizio stagione, vincere per avere più consapevolezza nei propri mezzi. Sicuramente questi pensieri saranno presenti nella testa dei ragazzi della Reale Mutua Torino ’81 Iren che sabato pomeriggio, alle ore 16.30, se la vedranno in trasferta contro il Vela Nuoto Ancona.

Un inizio difficile quello dei giallo-blu, caratterizzato da una netta sconfitta, non prevedibile, ma preventivabile contro la corazzata San Donato Metanopoli Sport e un passo falso contro il Como Nuoto Recoaro nell’ultimo match disputato, il primo davanti ai propri tifosi. Coach Simone Aversa e i suoi giocatori sono i primi che vorrebbero invertire la tendenza, ma non sarà facile.

Questo week-end i torinesi saranno attesi da una trasferta ostica, contro un avversario forte che già nella passata stagione ha dato filo da torcere a tutte le compagini, compresa quella piemontese. Per di più sabato la Torino ’81 dovrà fare a meno del proprio capitano. Emanuele Azzi, infatti, a causa di un problema alla spalla rimediato a gara in corso contro Como, non potrà scendere in vasca. Ci sarà, dunque, una novità nel roster giallo-blu: Pierfrancesco Scassellati, classe ’97, sarà tra i convocati. Laziale di origine, Pierfrancesco è arrivato a Torino a ottobre per motivi universitari ed è da circa un mese che si allena costantemente con la Prima Squadra con ottimi risultati.

Venendo al match valevole per la terza giornata del campionato di serie A2, Girone Nord, le due squadre, dunque, arrivano a questo appuntamento con sensazioni nettamente differenti. I padroni di casa hanno giocato soltanto un incontro fino a questo momento a causa del rinvio della sfida dello scorso week-end contro il Bogliasco 1951 a causa delle piogge torrenziali che si sono abbattute sulla Liguria e che hanno provocato ingenti danni. L’unica partita disputata dai marchigiani risale, così, alla prima giornata ed è una vittoria per 15-8 tra le mura amiche contro la Zero9 Roma. I piemontesi, invece, come già detto, hanno disputato due match senza riuscire a ottenere punti.

Queste sono le parole del Vice-Presidente Marco Raviolo in vista della gara di sabato: “Andiamo ad Ancona con l’obiettivo di riscattarci dopo due gare perse, ma soprattutto con l’obiettivo di riuscire a concretizzare al meglio le occasioni che creiamo perché con il Como, ad esempio, siamo stati poco lucidi sotto questo aspetto.

Mi aspetto una grande prova da parte di tutti i ragazzi. Ormai abbiamo rotto il ghiaccio, sia in casa che in trasferta, di conseguenza dovremo provare a invertire la rotta per muovere la classifica, ma anche per cercare di toglierci le giuste soddisfazioni in funzione di tutto il lavoro che è stato svolto fino a questo momento.

Siamo consapevoli del fatto che la squadra sia più giovane rispetto alla passata stagione, ma questo ringiovanimento della rosa non deve essere un alibi quando arrivano le sconfitte, bensì uno stimolo in più per cercare di giocare un grande campionato”.

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium