/ torinosportiva.it

torinosportiva.it | 30 novembre 2019, 17:35

Calcio a 5: il Val d’Lans espugna 7-6 il campo del Fucsia Nizza

Una vera e propria prova di forza, non senza sofferenza, sul campo di quella che, in questo avvio di stagione, si è dimostrata essere l’antagonista più attrezzata nella corsa verso la promozione.

Foto Costantino Sergi

Foto Costantino Sergi

Una vera e propria prova di forza, non senza sofferenza, sul campo di quella che, in questo avvio di stagione, si è dimostrata essere l’antagonista più attrezzata nella corsa verso la promozione. Una gara difficile, che si è fatta subito in salita, conquistata all’ultimo respiro: il Val d’Lans espugna 7-6 il campo del Fucsia Nizza e rafforza il proprio primato in classifica, staccando di otto lunghezze le prime inseguitrici. Se non è una prima sentenza, poco ci manca. Una squadra costruita in estate per vincere e conquistare l’accesso alla Serie B - un traguardo che sarebbe storico per la giovane società del presidente Boscolo Giorgio - che fino ad ora non sta deludendo le attese, anzi, grazie ad cammino quasi perfetto, con all’attivo otto vittorie ed un solo pareggio.

Nel big match del PalaMorino, sono i padroni di casa a partire forte trascinati da uno scatenato Baseggio, autore di una tripletta. Ci pensa però Manuel Fiscante, finalmente ritrovato dopo l’infortunio, a prendere per mano i suoi - costretti a fare a meno di capitan Licciardi, uscito malconcio dall’ultima gara contro il Dorina - e a tenerli a galla insieme ad un gran gol del giovane Airaudi, con le squadre che vanno al riposo sul 6-4. La sfida si accende e nella ripresa non mancano le schermaglie: i “Lupi” ci credono e si rifanno sotto con Federico Perino e Andrea Strozzi, raggiungendo il pari. Gli astigiani restano poi in inferiorità numerica per l’espulsione di Occhiena e, a pochi istanti dalla sirena, ci pensa Simone Fiscante a decidere l’incontro e a regalare ai biancoblù un successo pesantissimo, sia per la classifica che per il morale. 

Il tecnico Eugenio Parvopasso esalta il gruppo: «Una trasferta lunga e snervante, contro un avversario di assoluto livello. Siamo andati in difficoltà nei primi minuti, patendo la loro aggressività. Abbiamo cercato di andarli a prendere, commettendo però qualche errore di posizione, così ci siamo allungati concedendo troppi spazi al Nizza. Un brutto primo tempo, ma nella ripresa abbiamo cambiato ritmo, rimanendo più compatti: siamo usciti alla distanza, facendo la differenza grazie a giocatori che sono davvero di categoria superiori. Ma i meriti vanno a tutto il gruppo, che ha stretto i denti e ha sopperito alla grande alle assenze, reagendo nel migliore dei modi. Il divario è importante, ma non siamo nemmeno a metà del nostro cammino: ci aspettano ancora molti importanti appuntamenti che non possiamo e non vogliamo fallire».

FUCSIA NIZZA-VAL D’LANS 6-7

FUCSIA NIZZA: Ameglio, Cotza, Cussotto, Occhiena, Fazio, Baseggio, Maschio, De Simone, Modica, Rivetti, Amerio, Cannella. All. Visconti.

VAL D’LANS: Carrai, Lahreche, Jacopo Jardine, Pennisi, Licciardi, Simone Fiscante, Manuel Fiscante, Perino, Minchillo, Strozzi, Airaudi, Gioanetti. All. Parvopasso.

ARBITRI: Simone Oraldi e Gamal Elmitwalli Negm della sezione di Bra.

RETI: 3 Baseggio, 2 Cannella, Modica (N); 3 Manuel Fiscante, Airaudi, Perino, Strozzi, Simone Fiscante (V).

cs

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium