/ torinosportiva.it

Che tempo fa

Cerca nel web

torinosportiva.it | 01 dicembre 2019, 15:39

Per il Beinasco al A1 di tennis resta salda, battuto il Bal Lumezzane

Una stagione che è finita bene - ha detto il presidente del Beinasco Sergio Testa - dopo tante vicissitudini e sfortune

Per il Beinasco al A1 di tennis resta salda, battuto il Bal Lumezzane

Non è stata una passeggiata ma alla fine l'US Tennis Beinasco ha mantenuto la categoria, A1 femminile, onorando il tricolore conquistato nel 2018 a Lucca. Davanti al pubblico di casa le ragazze capitanate da Nathalie Vierin (per il 1° anno dopo l'esperienza della scorsa stagione in A2) hanno chiuso i conti nella sfida di ritorno di playout contro il Bal Lumezzane, al termine dei primi due singolari. Giulia Gatto Monticone ha superato in tre set molto combattuti la svizzera Ylena In-Albon, mettendo in campo tutta la propria esperienza soprattutto nel terzo set. Sembrava quasi fatta per la torinese sul 7-5 4-1 ed invece ancora una volta il tennis ha confermato di essere sport imprevedibile. L'elvetica ha reagito e fatto propri quattro game consecutivi, per salire 5-4 nella seconda frazione. Contro-break della numero 1 del Beinasco, per il 5-5, ma altri due game di marca Lumezzane e tutto rinviato al terzo set. Frazione iniziata meglio proprio dalla tennista ospite (2-0). Brava la torinese a non demordere, riportarsi prima sul 2-2, poi issarsi sul 4-3. Decisivo il nuovo break colto al decimo game che ha dato al Beinasco il punto del 2-0, sul 7-5 5-7 6-4. Sul campo adiacente si era da poco conclusa un'altra sfida giocata sul filo di lana, tra Anastasia Grymalska e Georgia Brescia. Primo set in favore della tennista del Beinasco, battuta in stagione solo una volta in singolare (proprio dalla In-Albon la scorsa settimana), per 6-2. Secondo set con match point non realizzato dalla Grymalska e vittoria al tie-break, per 7 punti a 3, della Brescia. Nella frazione decisiva Grymalska in vantaggio 5-2, poi ripresa dalla rivale sul 5-5. Tutto da definire al tie-break. Quattro match point per la tennista di casa, sul 6-2; il terzo è stato quello utile con rovescio bimane lungolinea vincente, per il 7-4 e la permanenza in A1:

"Una stagione che è finita bene - ha detto il presidente del Beinasco Sergio Testa - dopo tante vicissitudini e sfortune. Non è stato facile oggi ma l'obiettivo è stato raggiunto. Onore al Bal Lumezzane che ha giocato il tutto e per tutto e ci ha messo in difficoltà. Merito alle nostre giocatrici e allo spirito di gruppo che ci ha permesso di mantenere la categoria come lo scorso anno era stato determinante per vincere lo storico tricolore. Ci riproveremo nel 2020". "Una giornata intensa - ha detto la capitana Vierin - vissuta in panchina e provando tante emozioni, soprattutto nei due tie-break del match di Anastasia Grymalska. Ci è mancato poco per salire in semifinale playoff ma alla fine abbiamo dovuto pensare ai playout e l'abbiamo fatto mettendo in campo due ottime partite contro un'ottima avversaria come il Lumezzane. Appuntamento al prossimo anno".

cs

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium