/ Tennis

Tennis | 07 dicembre 2019, 07:00

Tennis, ai nastri di partenza l’edizione 22 del “Memoria Giorgio Minini” al TC Chatillon-Saint Vincent

E’ uno dei tornei Open più quotati tra quelli presenti nel panorama nazionale, salito come montepremi a 14.300 euro

Martina Caregaro

Martina Caregaro

Ai nastri di partenza, nel fine settimana, il Memorial Giorgio Minini, classico appuntamento di fine anno giunto alla sua 22esima edizione ed organizzato sui campi del TC Chatillon-St Vincent. Ribadisce essere uno dei tornei Open più quotati tra quelli presenti nel panorama nazionale, salito come montepremi a 14.300 euro complessivi, con la conferma dei 5.000 euro riservati al torneo femminile, agli 8.000 euro per quello maschile, a cui si aggiungono, per la prima volta, 1.300€ dedicati al torneo di doppio maschile, torneo presentato nel 2018 in forma sperimentale ed ora supportato da un prize money che potrà avvicinare più di una coppia di giocatori.

Si conferma quindi di altissimo livello il Memorial Giorgio Minini – Open nazionale di tennis della Valle d’Aosta, che per questa edizione, si presenta con un’altra grossa novità. Dopo l’impianto di illuminazione aggiornato lo scorso anno, sono appena stati consegnati i nuovi tre campi di gioco, sempre in sintetico, con una resina, grade 2, (certificata dalla ITF) presentando i tre rettangoli di gioco con una superficie medio-lenta, decisamente più abbordabile della precedente, grade 5, dove solo i giocatori da “cemento” si trovavano a loro agio. Questa innovazione allargherà certamente la platea dei contendenti di prima fascia, 1a e 2a categoria, che a Chatillon potranno mostrare tutto il loro valore. Un intervento, sulla superficie di gioco, realizzata grazie a risorse messe in campo dal Comune di Chatillon e dell’Amministrazione regionale. Appena consegnati i tre campi di gioco, da inizio della prossima settimana, il palasport di Chatillon, ospiterà i 24 protagonisti di 4a categoria, tutti dei club valdostani, del tabellone maschile e poi femminile di questo torneo che avrà il suo clou domenica 22 dicembre con i match di finale. Le iscrizioni per i Terza categoria si chiudono lunedì 9 dicembre, per i Prima e Seconda categoria giovedì 12 dicembre. Per iscriversi al doppio, c’è tempo fino alle ore 12 di sabato 14 dicembre. La macchina organizzativa, come sempre, è in capo al Tennis Club Chatillon/Saint-Vincent, ed altrettanto confermata è la collaborazione della MdM di Chatillon della famiglia Minini, Main Sponsor di un torneo che vuole ricordare la figura di Giorgio Minini, illuminato imprenditore prematuramente scomparso nel 1995, amico del tennis della media Valle. Marginale per i non addetti ai lavori, ma certamente un valore aggiunto per i giocatori del Memorial Minini, la conferma dell’ospitalità che sarà garantita a tutti i giocatori dai quarti di finale; uno sforzo importante che sempre più diviene eccezione nei tornei open e che il “Minini” ha voluto con forza confermare.

L’ALBO D’ORO

Nomi importanti nell’albo d’oro della manifestazione. Gli ultimi, nell’edizione 2018, sono stati quelli di Andrea Basso, ligure che nello scorso maggio ha conquistato il main draw degli Internazionali BNL d’Italia passando dalle qualificazioni, dove nel turno finale ha battuto un “certo” Jannik Sinner, per poi presentarsi al 1° turno contro il già vincitore Slam Marin Cilic, e Anna Giulia Remondina, già tennista di buona caratura a livello Wta. Basso ha interrotto la striscia di tre successi consecutivi di Alessandro Bega (nel 2018 fermato da un problema fisico), mentre la Remondina è succeduta alla laziale Federica Di Sarra, la migliore nel 2017. In lista tra le donne nella qualità di vincitrici anche le giocatrici di casa Martina Caregaro e Nathalie Vierin. Nel maschile anche Edoardo Eremin, Andrea Stoppini, Davide Della Tommasina.

R.T.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium