/ FACEBOOK

| 08 dicembre 2019, 11:01

Reale Mutua Torino ’81 Iren, estasi gialloblu: Bogliasco battuto 11 a 10 a 2 secondi dalla fine

Il campionato, dopo questa giornata, andrà in pausa: si riprenderà l’11 gennaio, quando i giallo-blu ospiteranno la Zero9 Roma.

Reale Mutua Torino ’81 Iren, estasi gialloblu: Bogliasco battuto 11 a 10 a 2 secondi dalla fine

Emozioni forti, fortissime, quelle che la Reale Mutua Torino ’81 Iren ha regalato ai circa 300 spettatori presenti sugli spalti della Piscina Monumentale.

I ragazzi di coach Simone Aversa vincono il primo match stagionale a due secondi dalla fine con una rete di Novara imponendosi 11-10 sul Bogliasco 1951. Un match incredibile, giocato su alti ritmi dall’inizio alla fine. Serviva una risposta concreta da parte dei giallo-blu dopo le prime tre sconfitte consecutive, sia sotto l’aspetto del gioco sia del risultato.

L’avversario era ostico, ma i ragazzi di coach Aversa hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo, tenendo in considerazione anche le due assenze pesanti del lungodegente Loiacono e di capitan Azzi, e oltre a giocare una gara di grande carattere hanno portato a casa il bottino pieno con un gol allo scadere che ha fatto letteralmente esplodere di gioia i tifosi torinesi. Un successo, voluto, cercato e meritato.

L’avvio di gara vede una partenza con il botto da parte dei giallo-blu che dopo appena 1’ sono avanti 2-0 grazie alle reti di Vuksanovic e Federici. La reazione degli ospiti, però, non si fa attendere e al 2’ il punteggio è inchiodato sul 2-2.

Il testa a testa continua fino alla fine del primo parziale che vede la Torino ’81 chiudere sul 5-4 grazie alle marcature ancora una volta di Vuksanovic, Oggero e Gattarossa. Gli altri tre parziali vedono regnare l’equilibrio assoluto. Nessuna delle due squadre riesce a staccare l’altra di due reti, eccezion fatta per inizio match con il doppio vantaggio in apertura dei torinesi.

La tensione sale, parziale dopo parziale, ma la Torino ’81 riesce a rimanere lucida e soprattutto dimostra una grande tenuta mentale e fisica e decide il match con una rete in superiorità numerica firmata da Giacomo Novara. A segno per i padroni di casa anche Maffè, autore di due reti. Vuksanovic, ancora una volta si dimostra trascinatore in vasca e con le sue quattro reti contribuisce a questo importante successo. Due sono le reti anche di Gattarossa che dopo la prima siglata nel primo periodo ne segna un’altra nel terzo tempo. Il campionato, dopo questa giornata, andrà in pausa: si riprenderà l’11 gennaio, quando i giallo-blu ospiteranno la Zero9 Roma.

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN - BOGLIASCO 1951: 11-10 (5-4, 2-2, 2-2, 2-2)

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Aldi, Federici 1, Cialdella, Scarpari, Maffè 2, Oggero 1, Audiberti, Vuksanovic 4, Capobianco, Ronco, Novara 1, Gattarossa 2, Costantini. Coach: Aversa.

BOGLIASCO 1951: Di Donna, Percoco 2, Tamburini, Guidaldi 1, Giov. Congiu, Mauceri, Bottaro, Monari 3, Boero 2, Sciallero, Puccio 2, Canepa, Gios. Congiu. Coach: Magalotti.

ARBITRI: Doro - Gomez

NOTE: Superiorità numeriche: Torino ‘81 6/12 + due rigori, Bogliasco 4/10 + tre rigori. Usciti per limite di falli Maffè (Torino ‘81), Audiberti (Torino ‘81) e Bottaro (Bogliasco) nel quarto tempo. Nel terzo tempo Aldi para un rigore a Puccio (Bogliasco). Spettatori 250 circa.

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium