/ Calcio

Calcio | 13 dicembre 2019, 08:00

CASO RECUPERI, RISPONDE LA LND - "Problema informatico Aia, intervento tempestivo"

Dopo le dichiarazioni raccolte nel cuneese rilasciate da alcune società ("Serata gestita male, recuperi iniziati in ritardo, arbitri inviati all'ultimo secondo, rischio infortuni") ecco la risposta della Lnd

CASO RECUPERI, RISPONDE LA LND - "Problema informatico Aia, intervento tempestivo"

CASO RECUPERI PRIMA GIRONE F

Ieri abbiamo pubblicato una storia curiosa in arrivo dal cuneese: arbitri arrivati in ritardo nelle tre partite disputate mercoledì sera nella provincia Granda (più di un dirigente aveva capito che le designazioni non erano state effettuate e che l'Aia non sapeva nulla di questi recuperi), gare iniziate e concluse in ritardo con spedizione degli arbitri last second, problemi negli spostamenti in tardissima serata e rischio infortuni per i giocatori che hanno effettuato un riscaldamento-spezzatino nel freddo polare.

>> RILEGGI L'ARTICOLO

Ma cosa è successo? La Federazione ha comunicato, oppure no, i recuperi all'Aia? Cosa non ha funzionato?

Enrico Giacca, consigliere regionale Lnd, ha dato una risposta al sito IdeaWeb: "Siamo stati accusati di non aver comunicato i recuperi agli arbitri, ma non è così. Sono stati comunicati tempestivamente all’Aia piemontese, ma a causa di un problema informatico riscontrato da quest’ultima, la comunicazione non è verosimilmente mai arrivata. Ci siamo confrontati in queste ore con il presidente regionale Luigi Stella che ci ha comunque precisato che, nonostante un pizzico di ritardo, gli arbitri sono arrivati, eccome, sui campi. Anzi, addirittura in alcuni rettangoli di gioco a dirigere l’incontro c’erano arbitri di categoria superiore, come successo a Ceva, dove c’era addirittura il direttore della finale di Coppa Italia di Eccellenza”.

Caso chiuso: “Ci tenevamo comunque a precisare che non è assolutamente stato un errore della Lnd. L’importante è, però, che l’Aia si sia attivata, con il tempestivo intervento di “Pronto Aia” che ha consentito di avere subito i direttori sui vari campi. Ci scusiamo per il ritardo, ma tutto è andato a buon fine fortunatamente, anche grazie al buon rapporto che ci lega all’Associazione Arbitri”.

Michele Rizzitano

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium