/ Sport invernali

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport invernali | 17 gennaio 2020, 17:04

Alpen Cup a Pragelato: in mattinata gli atleti hanno provato la pista

Gare trasmesse in diretta Facebook con 5 telecamere lungo il tracciati

Alpen Cup a Pragelato: in mattinata gli atleti hanno provato la pista

Centinaia di atleti (260 sono gli iscritti, ndr) hanno provato questa mattina la pista di Pragelato, in vista della tappa di Alpen Cup del 18 e 19 gennaio. Un anello di 5km che si è rivelato durissimo con ben tre salite che impegneranno tanto gli atleti e faranno certamente molta selezione nella mass start in tecnica classica di sabato. Gli uomini, senior e Under 20, dovranno percorrere il tracciato ben sei volte per un totale di 30km, mentre le donne, senior e Under 20, avranno tre giri per 15km.

Il via delle gare di Alpen Cup alle 9.30 con la 15km femminile senior, seguita alle 9:35 dalla partenza delle Junior. Alle 10.30, quindi, toccherà alla prima gara maschile, la 30 km riservata agli juniores, mentre i senior partiranno alle 12.00. Nel pomeriggio, invece, toccherà alla Coppa Italia Rode Under 18, nella quale i maschi, che gareggeranno su una distanza di 15km, partiranno alle 14.30 e le ragazze, che affronteranno 10km, alle 14.35.

Pragelato ha preparato le cose in grande per il ritorno dello sci di fondo internazionale sulle piste olimpiche, non soltanto attraverso la preparazione perfetta della neve e del tracciato, ma anche curando con attenzione il lato comunicativo. La grande novità per gli appassionati, infatti, sarà la possibilità di seguire le gare da casa, grazie alla diretta facebook, prodotta dalla Beelab Srl, che sarà trasmessa sulle pagine facebook del quotidiano online Fondo Italia (https://www.facebook.com/fondoitalia/), Pragelato Races (https://www.facebook.com/Pragelato.Races.2017/) e Pragelato 2020 – opa cup (https://www.facebook.com/pragelato2020/).  Saranno presenti cinque telecamere lungo il tracciato, due speaker e l’ottima regia di Enrico Beltramo.

Alle 18.00, quindi, è in programma la cerimonia di premiazione dei vincitori, che si svolgerà presso il Villaggio Kinka, sempre a Pragelato, non distante dalle piste. In serata, poi, cena di gala per autorità, organizzatori e dirigenti presenti insieme alla madrina dell’evento, Stefania Belmondo, l’atleta italiana più medagliata nella storia delle Olimpiadi invernali. L’appuntamento sarà presso il Ristorante “Al Mulino”. Domenica, quindi, la seconda giornata di gare, che partirà alle 9.30. In programma l’individuale in skating, 5km per le gare femminili e 10km per quelle maschili. Premiazioni sul campo al termine delle gare.

Entusiasta il vicesindaco di Pragelato, Mauro Maurino, che ha innanzitutto voluto ringraziare chi ha reso possibile lo svolgimento dell’evento: «Devo dire grazie ai due sponsor principali, che hanno affiancato il loro nome al ritorno internazionale dello sci di fondo a Pragelato, Raspini e Laval & Jousaud, due aziende che amano il nostro territorio e di conseguenza vogliono anche investire su di esso. Per noi è un onore poter ospitare queste gare, rappresenta una rinascita per Pragelato e la sua vocazione sportiva. Un ringraziamento lo merita innanzitutto la Pragelato Races, Dante Roggia e tutti i volontari che hanno creduto fortemente in questo progetto e hanno speso tempo ed energie affinché tutto fosse perfetto. Nella loro voglia ci sono tutta la grande esperienza e passione, tramandate dalle Olimpiadi del 2006. L’Amministrazione Comunale va nella direzione dei grandi eventi per Pragelato, perché turismo e sport sono i due grandi pilastri per la rinascita della nostra località, che vuole tornare ai livelli del passato».

R.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium