/ Juve

Juve | 18 gennaio 2020, 00:02

E’ morto Pietro Anastasi, ex attaccante della Juventus e dell'Inter

Aveva 71 anni ed era stato campione d'Europa con l'Italia nel 1968. Lo ha sconfitto un tumore

E’ morto Pietro Anastasi, ex attaccante della Juventus e dell'Inter

Il calcio italiano piange la morte di Pietro Anastasi. L’ex attaccante di Juventus ed Inter ha perso oggi la sua partita più importante, quella per la vita, sconfitto nella sua Catania da quel male che troppe volte ancora non perdona e che si chiama tumore.

Anastasi aveva 71 anni. Negli ultimi giorni le sue condizioni erano notevolmente peggiorate.

Era nato il 7 aprile 1948 e si era messo in mostra con la Massiminiana in Serie D, prima di passare al Varese ed essere notato dalla Juventus: in bianconero (per un totale di 205 partite, 78 gol all’attivo ed il titolo platonico di capocannoniere della Coppa delle Fiere 1970-1971 e della Coppa Italia 1974-1975), il giocatore siciliano aveva conquistato una maglia della Nazionale con la quale aveva collezionato 25 presenze e otto reti in maglia azzurra.

Dopo otto stagioni in bianconero (colori con i quali disputò anche la finale di Coppa dei Campioni nel '73 contro l'Ajax) con tre scudetti conquistati, Anastasi era approdato per un biennio all'Inter (in cambio di "Bonimba" Boninsegna) – a quei tempi chi da Torino passava alla squadra meneghina allenata all’epoca da Eugenio Bersellini non veniva ancora considerato un “traditore” – con la quale aveva conquistato una Coppa Italia, prima di chiudere la carriera con indosso prima la maglia dell’Ascoli e poi quella del Lugano.

Nel 1968 “Pietruzzu” (questo il suo nomignolo) aveva vinto l'Europeo con l'Italia.

"Oggi è un giorno triste per tutta la Juventus, per il calcio italiano e per tutti coloro che lo hanno conosciuto. Pietro Anastasi ci ha lasciato all'età di 71 anni. Era impossibile non volere bene a "Pietruzzu", come lo chiamavano tutti i tifosi a rimarcarne la sua origine siciliana, perché è stato uno juventino fino in fondo e alla squadra del suo cuore ha trasmesso tutta la sua passione" ha scritto la Juventus sul suo sito internet ufficiale.

Walter Alberto

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium