/ Volley

Volley | 20 gennaio 2020, 15:02

Un Parella maschile tutto cuore e grinta espugna Brugherio

Coach Simeon: "Ora dobbiamo continuare a crederci e giocare sempre come se fossero tutte delle finali per provare a rientrare ancora di più in classifica"

Un Parella maschile tutto cuore e grinta espugna Brugherio

Importante successo esterno al tie-break del Vivibanca Parella Torino nello scontro diretto per la salvezza contro Gamma Chimica Brugherio. Con questi due punti, i torinesi avvicinano la formazione lombarda al terzultimo posto e restano in scia alle squadre ora in zona play-out.

Un successo di carattere che riscatta la brutta sconfitta di domenica scorsa contro Gibam Fano e dimostra come ogni partita vada giocata al 100% se si vuole centrare l'obiettivo stagionale.
Rispetto alla scorsa settimana, coach Simeon cambia due uomini nel sestetto iniziale: Del Campo al posto di Galliani in banda con Richeri e Piasso per Mellano insieme a capitan Mazzone al centro. Per il resto, solita diagonale palleggiatore-opposto composta da Filippi e Gerbino e Martina nel ruolo di libero.

Risponde Danilo Durand con la formazione tipo: il giovane Santambrogio in regia con il martello Cantagalli opposto, Fantini e Mitkov ali, Cariati e Fumero centrali e Raffa libero.
Brugherio parte forte (3-0) ma il Parella risponde subito con un parziale di 5-0 (due ace di Gerbino) e la ribalta: 4-6. Allungo sul successivo turno di servizio parellino con un altro ace, questa volta di Richeri (5-9). Il time-out chiamato da Durand scuote i suoi che tornano sotto grazie ai due ace consecutivi di Mitkov (9-10). Cantagalli da seconda linea trova la parità a 12 ma i torinesi riprendono subito la corsa, trascinati da un super Gerbino (14-20). Due attacchi di Richeri e un muro di Mazzone su Cantagalli chiudono poi i conti sul 18-25.

Nel secondo set avvio punto a punto, poi Cantagalli e Fantini suonano la carica: 10-4. Due muri parellini riportano i torinesi sotto (10-9) e sul successivo turno di battuta di Gerbino avviene il sorpasso: 12-14. Tre ace consecutivi di Cantagalli, però, fanno nuovamente pendere l'ago della bilancia in favore di Brugherio (16-14), che allunga ancora (19-15) e contiene il tentativo di rientro dei biancorossoblu, chiudendo 25-23.

Terzo set molto equilibrato, con i padroni di casa avnti fin da subito ma mai in grado di prendere il largo. Ci provano a metà set quando si portano 14-11 con due break firmati da Cariati. Coach Simeon inserisce Mellano per Piasso, il Parella non dà spazio agli avversari ma allo stesso tempo non riesce a recuperare lo svantaggio e cede 25-22.

Nel quarto set, l'equilibrio iniziale è rotto dal turno di servizio di Gerbino che porta i suoi dal 7-6 al 7-11. Brugherio si riavvicina (13-14) ma è sul turno di servizio di Cariati che i padroni di casa fanno il break che sembra poter chiudere il match, volando 19-15. Il Parella però non molla e Gerbino con due ace e un contrattacco da seconda linea riporta la parità: 20-20. Nel convulso finale, la spuntano i torinesi con i due punti finali firmati da capitan Mazzone, prima in attacco, poi con un muro su Mitkov: 23-25.

Nel tie-break i biancorossoblu prendono subito margine (2-4) per poi allungare progressivamente fino all'8-12. Un errore di Del Campo riavvicina Brugherio (11-13), tenuta a galla dal solito Cantagalli (35 punti alla fine per lui), ma ormai è tardi e il Parella chiude 12-15.

"Usciamo vincitori da questa battaglia
- dice coach Simeon al termine della gara - Sapevamo che sarebbe stata una partita combattuta, volevamo che fosse una partita combattuta. Abbiamo dimostrato una cosa: questa squadra può avere tanti limiti ma sicuramente non ha il difetto del cuore, della voglia di giocare. Abbiamo sbagliato la partita della settimana scorsa perchè ci siamo messi troppe tensioni addosso. Abbiamo fatto una settimana di allenamenti brutta perchè avevamo ancora le scorie di questa partita dietro, però oggi abbiamo tirato fuori tutto l'orgoglio che avevamo perchè non vogliamo mollare questo campionato. Sul 2-1 e 22-19 poche squadre probabilmente avrebbero tirato fuori gli attributi per venire a capo di una partita e addirittura andare a vincerla. Quindi un plauso ai ragazzi davvero grosso: tutti si sono sacrificati e hanno dato tutti il 100%, nessuno escluso. Ora dobbiamo continuare a crederci e giocare sempre come se fossero tutte delle finali per provare a rientrare ancora di più in classifica".

GAMMA CHIMICA BRUGHERIO-VIVIBANCA PARELLA TORINO 2-3 (18-25, 25-23, 25-22, 23-25, 12-15)
GAMMA CHIMICA BRUGHERIO: Santambrogio 6, Cantagalli 35, Fantini 17, Mitkov 8, Cariati 7, Fumero, Raffa (L), Gianotti 4, Piazza, Teja, Biffi, Innocenzi, Todorovic (L). All.: Danilo Durand.
VIVIBANCA PARELLA TORINO: Filippi 7, Gerbino 29, Richeri 10, Del Campo 9, Mazzone 16, Piasso 2, Martina (L), Mellano 4. N.e: Cassone, Matta, Galliani, Felisio, Mariotti, Valente (L). All.: Lorenzo Simeon.

R.T.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium