/ Atletica

Atletica | 21 gennaio 2020, 16:01

Misure di prestigio nell'asta ai campionati individuali Assoluti e Junior di Aosta

In evidenza i giovanissimi. Great Nnachi (Cus Torino), lary Borello (Atletica Canavesana) e Agnese Cignale (Cus Torino)

Great Nnachi (Cus Torino)

Great Nnachi (Cus Torino)

Palaindoor di Aosta  gremito sabato 18 e domenica 19 gennaio per i campionati individuali Assoluti e Junior e la caccia ai minimi per gli Italiani di febbraio, alla fine se ne conteranno almeno una quarantina.

In evidenza i giovanissimi. Great Nnachi (Cus Torino) neo Allieva che vince alla grande il salto con l’asta volando a 3,85, nuovo personale, alle sue spalle Ilary Borello (Atletica Canavesana) con 3,10 conquista il titolo Junior ed il minimo, precedendo Agnese Cignale (Cus Torino) 3,00.

Nei 60 è seconda con 7”75 preceduta da un’altra grande Allieva, Gaya Bertello (Polisportiva Novatletica Chieri) che vince col personale di 7”67, terza Virginia Schieda (Atletica Pinerolo) 7”79. Francesca Paolin (Atletica Castell’Alfero TFR) conquista il titolo Junior con 8”07. Nel lungo con 5,30 ottiene il minimo.

Strepitoso l’Allievo Simone Bertelli (SAFAtletica Piemonte) nell’asta, vince con 4,40 migliorandosi di ben 30 cm, precede Simone Demichelis (Atletica Fossano) 4,10 e il compagno Alessandro Sion, campione Junior con 3,90. Ottima prova della Junior Sara Verteramo (Cus Torino) nel peso, vince con 12,35 davanti a Queensl Omozusi Oghomwontiti (Sisport) 11,34 e Giada Gregoletto (Ermenegildo Zegna) 10,58. Nella gara Allieve notevole risultato 12,55 di Angel Nohuwa Osakue (Sisport).

Ancora una Junior in evidenza, nel triplo Valentina Paoletti (Atletica Roata Chiusani) conquista il titolo con 11,77, precede l’Allieva Giulia Schiavoni (Derthona Atletica) 11,32 e Chiara Michelis (Sisport) 11,20.

Gli altri titoli femminili sono conquistati da Promesse. Bene nel lungo Milica Travar (Ermenegildo Zegna) con 5,88, seconda Laura Oberto (Bracco Atletica) 5,74 seguita da Lucrezia Pavesi (Sisport) 5,58 campionessa Junior.

Nell’alto Chiara Sala (Ermenegildo Zegna) vince con 1,67 davanti all’Allieva Francesca Maurino (Sisport) 1,65 e Oberto 1,61, titolo Junior a Mafalda Collidà (Atletica Roata Chiusani) 1,50.

Nei 60 hs titolo a Chiara Sala (Ermenegildo Zegna) 8,95, davanti a Travar  8”96 e Malina Lenuta Berinde (Sisport) 9”08, campionessa Junior.

In evidenza lo Junior Davide Favro (Atletica Canavesana) nel triplo nettamente primo con 14,61 davanti a Alessandro Sacchi (Derthona Atletica) 14,10 e Paolo Cerruti (Polisportiva Novatletica Chieri) 13,92. Nel lungo è terzo con 6,85 preceduto dal pari categoria Lorenzo Novo (Atletica Canavesana) 6,92 e dal bravissimo Elias Sagheddu (Sisport) 7,22, che manca il minimo per 3 cm.

Ottimo lo Junior Matteo Pautasso (Cus Torino) con un gran risultato nel peso di categoria 14,70 e secondo nella gara assoluta con 12,86 alle spalle di Mattia Miremzi (Atletica Team Carignano) 14,10 e davanti a Giorgio Callegari (Sisport) 11,31. Bene  la Promessa Andy Gatto  (Atletica Roata Chiusani) nei 60 hs 8”40, davanti a Davide Pittilini (Cus Torino) 8”67 e Emanuele Di Donato (id) 8”85. Nella gara Junior successo di Marco Spiezia (Atletica Canavesana) 9”09. Nella prova Allievi, non valida per il titolo, ottima prestazione di Niccolò Chiesa (UGB) con 8”44.

Nei 60 buona prestazione della Promessa Federico Lisa (SAFAtletica Piemonte) primo in 7”00 seguito da Davide Panero (Cus Torino) 7”02 e l’Allievo Dejan Travar (Ermenegildo Zegna) 7”03 ben al di sotto del minimo di 7”28 come Simone Menchini (Sisport) quarto 7”16; il titolo Junior va ad Alessandro Miglio (Atletica Bellinzago) 7”19.

Lo Junior Alessandro Massa (Atletica Roata Chiusani) vince nell’alto con 1,88 davanti a Mattia Rocco (Atletica Castell’Alfero TFR) e Christian Marino (id) 1,80.

R.T.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium