/ Calcio

Calcio | 23 gennaio 2020, 14:00

REVELLO ESCLUSO DAL CAMPIONATO - Sistema in crisi, altri segnali dal cuneese

Per il club cuneese 600 euro di multa: turno di riposo per chi avrebbe dovuto affrontarlo e annullamento di tutti i risultati contro i blues

REVELLO ESCLUSO DAL CAMPIONATO - Sistema in crisi, altri segnali dal cuneese

Il calcio dilettantistico continua a perdere pezzi. Dopo le fusioni estive (sparito il Pavarolo nel 2018, matricola al Lascaris, sparito il Bollengo nel 2019 migrato nel nuovo Ivrea, Alicese e Orizzonti una cosa sola...e via dicendo) nel torinese ci sono squadre come il San Mauro reduce oggi da zero punti in 16 gare che non mollano nonostante la situazione societaria sia molto complicata e persistano debiti col Comune. Tutto ciò ha già avviato uno sfratto dall'impianto dell'Einaudi. Futuro in bilico.

Nel cuneese un anno fa abbiamo assistito alla ripartenza dalla Terza Categoria del glorioso Cuneo che non riusciva più a sostenere i costi della Lega Pro e che sul campo ha maturato la retrocessione in D prima della dichiarazione di fallimento. Ora sta arrivando l'alba dopo la tempesta.

Non è così per il Revello, che fino a pochi anni fa ha rappresentato una società-modello. La prima squadra era allenata da Perlo e aveva macinato molti record in Promozione, viaggiando quasi sempre ai piani alti. Poi il buio. La Prima Categoria. E adesso la fresca esclusione dal campionato di Prima girone F dopo due mancate presentazioni alle partite (l'ultima contro il Bisalta fuori casa).

Quanto centra la crisi economica? Tanto, tantissimo. Le società sono ovviamente supportate da imprenditori e sponsor del territorio e quando manca la materia prima per supportare i costi di gestione, tutto entra in discussione. Anche l'esistenza della società stessa, come ci aveva spiegato il presidente del Pavarolo Antonio Tiddia nel 2018 ("In questo calcio non ci sto più", rileggi qui l'articolo).

Questa la sentenza sul comunicato n. 35 del 23 gennaio 2020 relativa al Revello, escluso dal campionato.

Il Giudice Sportivo territoriale,

- visto il referto arbitrale, dal quale è risultata la mancata partecipazione dell'ASD REVELLO CALCIO alla gara contro l'ASDC BISALTA, in calendario per il 19/01/2020 alle ore 14.30;

- considerato che la predetta società mancava altresì di presentarsi in campo alla gara del 10/11/2019 contro la società ASD BOVES MDG CUNEO, come da CU n. 24 del 14/11/2019;

- in conseguenza, trattandosi di seconda rinuncia alla disputa di una gara, l'art. 53, comma 5 NOIF stabilisce l'esclusione dal Campionato della società;

DELIBERA

- di escludere dal Campionato di Prima Categoria l' ASD REVELLO CALCIO annullando tutti i risultati delle gare sinora disputate dalla Società nel campionato stesso;

- di comminare alla predetta Società l'ammenda di Euro 600,00; - di far effettuare un turno di riposo alle Società che avrebbero dovuto incontrare l'ASD REVELLO CALCIO nel prosieguo del Campionato.  

Michele Rizzitano

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium