/ Motori

Motori | 29 gennaio 2020, 12:00

Torino, Automotoretrò e Automotoracing ospitano auto e moto

Dal 30 gennaio al 2 febbraio, al Lingotto Fiere di Via Nizza 294

Torino, Automotoretrò e Automotoracing ospitano auto e moto

Dal 30 gennaio al 2 febbraio, al Lingotto Fiere di Via Nizza 294,  tornano nel capoluogo piemontese Automotoretrò e Automotoracing, le due rassegne – giunte rispettivamente alla 38a e alla 11a edizione – dedicate al motorismo storico, al mondo delle corse e delle alte prestazioni, organizzate da Bea srl con il sostegno di Catawiki. 

Automotoretrò è il grande Salone torinese dedicato al motorismo storico, che dal 1983 propone una selezione dei migliori gioielli del passato a due e quattro ruote.

Nato dall’iniziativa di quattro soci della Scuderia Rododendri, tra i quali Beppe Gianoglio che ancora oggi in prima persona cura l’organizzazione della manifestazione con Bea Srl, insieme alla rassegna gemella Automotoracing, conta oggi oltre 1.200 espositori e più di 67.000 visitatori, provenienti da tutta Europa, con una consolidata presenza da Francia, Svizzera, Regno Unito, Spagna, Germania, Austria e Olanda.

Automotoracing, la fiera delle novità tecnologiche applicate ai motori organizzata in parallelo con Automotoretrò,vi farà scoprire vetture da corsa ed elaborazioni estreme. Ogni anno questa vetrina unica nel suo genere coinvolge i marchi più importanti del settore (MAK, OZ Racing, SPARCO, Ragazzon e Andreani Group) e decine di piloti pronti a sfidarsi nell’ampia pista esterna in varie specialità, dal drifting alle derapate controllate, dalle esibizioni rally alle evoluzioni di moto enduro.

La novità dell’edizione del 2020 sarà l’European Ecologica Expo Sport Automotive, una nuova e innovativa rassegna innovativa dedicata alla ricerca di una ecomobilità più attenta alle rigorose normative che tendono a salvaguardare il futuro del nostro amato pianeta Terra.

Anche nel 2020 il brivido della competizione accenderà Automotoracing, che porterà in pista “La Grande Sfida”: otto tra i più blasonati piloti di fama nazionale ed internazionale, a bordo delle performanti vetture della classe R5 di ultima generazione, e otto campionesse di rally su Peugeot 208 R2B si contenderanno il titolo in una gara all’ultimo secondo.

Il biglietto intero costa 16 euro (online 15 euro), il biglietto ridotto 12 euro.

J.M.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium