/ Sport acquatici

Sport acquatici | 01 febbraio 2020, 10:00

I remi in acqua contro il cancro, la Regata "D'inverno sul Po" si fa "green" con le bottigliette compostabili

La 37^ Grand Fondo in programma l'8 e 9 febbraio: una parte dei fondi donati ad AIRC. Novità 2020 la sfida tra Politecnico di Torino e Milano

I remi in acqua contro il cancro, la Regata "D'inverno sul Po" si fa "green" con le bottigliette compostabili

La 37^ Regata Internazionale di Gran Fondo "D'inverno sul Po", in programma sabato 8 e domenica 9 febbraio, si fa "green".

La Società Canottieri Esperia Torino distribuirà bottiglie compostabili, in sostituzione di quelle di plastica, oltre a promuovere la differenziata dei rifiuti. Verranno inoltre raccolti i tappi, per poi consegnarli a "La Casa di Accoglienza La Madonnina" di Candiolo, che dà accoglienza ai parenti dei malati.

Dal punto di vista agonistico, la novità 2020 sarà la sfida tra imbarcazioni 8+ del Politecnico di Torino e di Milano, entrambi con equipaggi misti, nella giornata di sabato su un percorso di 500 metri. Il 9 febbraio, ad aprire la manifestazione alle 9.30, gli atleti più giovani con un percorso ridotto di 1.000 metri (partenza davanti all'Armida), seguiti dagli adaptive e Special Olympics.

Alle 10.30 sarà la volta sui 4.000 metri dei cadetti, mentre intorno alle 13 - sul tradizionale percorso di 5.000 metri con partenza dalla Passerella Turin Marathon, scenderanno in acqua le barche corte delle categorie senior, junior e master. 

Domenica 10 febbraio, dalle 10, la gara di Campionato di Fondo sarà riservata ai quattro di coppia (4x), e all'8+ senior maschile e femminile. 

Grazie alla partnership con la Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro, a cui Esperia-Torino devolverà una parte dell'incasso, verranno allestiti stand informativi dove tutti potranno cimentarsi con i remoergometri. Inoltre il 3 febbraio, presso la sede della società di corso Moncalieri 2, ci sarà una conferenza nella quale il prof. Riccardo Taulli parlerà delle sue ricerche per la cura del cancro e della prevenzione.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium