/ Altri sport

Altri sport | 15 febbraio 2020, 08:00

Eurogymnica Torino a Eboli per la seconda tappa di Seire A

Aperta la biglietteria per la Final Six di Torino

Eurogymnica Torino a Eboli per la seconda tappa di Seire A

Oggi, sabato 15 febbraio, a distanza di due settimane dalla prima tappa di Fabriano, prende il via la seconda prova del Campionato Italiano di Ginnastica Ritmica che si terrà al Pala Sele di Eboli. 

A scendere in pedana tra le dodici migliori società italiane iscritte al campionato di serie A1, ci sarà anche l’Eurogymnica Torino: guidate dalla DT Tiziana Colognese e dalle allenatrici Elisa Vaccaro e Sonia Landolina, le ragazze biancoblù gareggeranno per confermare il risultato positivo ottenuto a Fabriano, dove hanno conquistato il nono piazzamento della classifica parziale. 

L’Eurogymnica Torino schiererà la “baby farfalla” Alessia Judith Leone, già tre volte vicecampionessa del mondo juniores a squadre, insieme alle compagne Martina Alberione, Giada Albertone, Luna Chiarello, Laura Golfarelli, Rita Minola e Giulia Turolla. Stop invece per la ginnasta russa Mariia Sergeeva che, come previsto da regolamento, non prenderà parte a questa competizione, ma che tornerà a gareggiare in occasione della terza tappa. 

Tra le torinesi in gara si sottolinea anche la presenza di Gaia Garoffolo, atleta del vivaio dell’Eurogymnica Torino, attualmente in prestito all’Auxilium Genova per gareggiare nel campionato di serie A2. 

Il Campionato di Serie A1 e A2 proseguirà poi con la terza tappa di Desio (29 febbraio - 1° marzo) e si concluderà con la finalissima di Torino, la Final Six, dove andranno in scena scontri diretti per assegnare il titolo al termine della stagione, in una manifestazione durante la quale non mancheranno tante sorprese e ospiti speciali ad impreziosire l’evento. 

Final Six, a Torino il meglio della ginnastica

Sabato 21 marzo, il Pala Gianni Asti, già PalaRuffini, di Torino ospiterà la Final Six di ginnastica ritmica, la tappa conclusiva del campionato italiano di ginnastica ritmica che vedrà le migliori ginnaste italiane e straniere sfidarsi in pedana, a pochi mesi dall’appuntamento più atteso da tutti gli sportivi, i Giochi Olimpici di Tokyo 2020.  

R.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium