/ Basket

Basket | 16 febbraio 2020, 08:00

A2, la Reale Mutua Basket Torino affronta l'insidiosa trasferta di Scafati

Alle 18 di oggi, domenica 16 febbraio, al Palamagnano

Alessandro Iacozza

Alessandro Iacozza

Con la stagione regolare quasi al termine, la Reale Mutua Basket Torino affronta la seconda trasferta lunga consecutiva, quella di Scafati. La compagine campana dista 10 punti dalla prima piazza dei gialloblù e non naviga in acque tranquille: alla defezione illustre di Portannese si è aggiunta - suo malgrado - quella di JJ Frazier, escluso dal roster per motivi discliplinari.

"Scafati - commenta coach Iacozza - società, da sempre ai vertici della pallacanestro nazionale, al momento si colloca immeritatamente fuori dalla zona playoff della classifica. Questo aspetto deve costituire un ulteriore stimolo per noi affinché si possa andare in campo con la giusta durezza, necessaria a questo cruciale punto del campionato, soprattutto fuori casa. Veniamo da una buona settimana e domenica dobbiamo dimostrarlo, anche per continuare a regalare soddisfazioni ai nostri tifosi che, partita dopo partita, non ci fanno mai mancare il loro calore”.

A quattro giornate dalla fine, in attesa della fase ad orologio, la partita di stasera è un crocevia importante per entrambe le squadre: se Torino ha voglia di continuare il momento positivo (nelle ultime otto gare il ruolino è di sette vinte e una sola persa) e cementificare il terzo posto, mentre Scafati spera ancora di agganciare l'ottavo posto, l'ultimo utile per ii playoff.

Lo sa bene Andrea Traini “Una trasferta difficile contro una squadra talentuosa. Nell'ultimo periodo hanno avuto qualche problema, ma l'ambiente è caldo e hanno molte armi a disposizione per fare male. Dovremo fare la nostra gara, partendo dalla difesa che è la chiave per darci ulteriore benzina in attacco”.

Palla a due alle ore 18.00.

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium