/ Basket

Basket | 17 febbraio 2020, 07:00

Serie A1: impresa titanica dell'Iren Fixi Torino, Broni battuta 87-85

Due punti d’oro per la corsa salvezza conquistati nonostante le rotazioni ridottissime a causa delle assenze di Petrova e Salvini

Serie A1: impresa titanica dell'Iren Fixi Torino, Broni battuta 87-85

Ha le sembianze di un’impresa titanica la vittoria dell’Iren Fixi Torino, che sui legni casalinghi del PalaGianniAsti batte la favorita ed accreditatissima Della Fiore Broni dopo un tempo upplementare.

Le pantere di coach Riga vincono 87-85 nonostante le rotazioni ridottissime a causa delle assenze di Petrova e Salvini. Sono due punti d’oro per la corsa salvezza alla quale stanno prendendo parte le sabaude. Stavolta, determinazione, grinta e sacrificio sono stati ripagati.

Nared parte bene, le biancoverdi trovano soluzioni veloci da tre punti che portano sullo 0-6. Barberis si oppone con Walker e Milazzo. Al 6’ Fontana chiama sospensione sul 18-14. Si gioca punto a punto e con sorpassi reciproci, al suono della prima sirena il punteggio è 25-21.

Hanno difficoltà offensive le due squadre ad inizio secondo quarto, Broni ritrova il pareggio (25-25) al 13’. Nessuna squadra trova l’allungo decisivo, si gioca colpo su colpo, Milazzo firma il +5 (32-27) ma Broni non lascia margini di fuga alle padrone di casa. Stejskalova insacca una tripla pesantissima che porta l’Iren Fixi avanti di ben 8 lunghezze al 19’. Sul 39-33 si va negli spogliatoi.
Torino prova ad allungare nel terzo quarto, Broni fatica dal punto di vista offensivo, l’Iren Fixi prova ad allungare e si porta addirittura avanti per 8 lunghezze.

La Della Fiore non demorde e ricuce lo strappo, così coach Riga chiede sospensione sul 52-45 del 28’. Milazzo sigla il +10, Brcaninovic rincara la dose e sul 57-45 suona la terza sirena.

Ritmi altissimi in campo e molti errori in fase offensiva, le padrone di casa provano a tenere l’arrembante Broni alle spalle. Walker, Milazzo e Del Pero s’immolano nonostante le opposizioni di Orazzo e Spreafico. Stejskalova infierisce assieme a Brcaninovic e sul +13 piemontese coach
Fontana non può far altro che ricorrere ad un timeout sul 65-52 di metà frazione. Broni inizia ad imporre la propria fisicità ed ampiezza di rotazioni, Torino resiste ma ha qualche difficoltà con Walker che lascia il campo per aver commesso il quinto fallo. Tikvic porta le lombarde sul -2 (65-63 al 37’). Torino si sblocca grazie ai tiri liberi realizzati da capitan Milazzo, la Della Fiore continua a spingere, Brcaninovic prova a togliere le castagne dal fuoco ma Anna Togliani dall’altro lato le risponde a tono.

La rimonta ospite si concretizza con la bomba di Spreafico per il 69-71 quando mancano solo 31” al termine. Brcaninovic riporta in parità il punteggio e sul 71-71 si chiude l’ultimo quarto, è overtime.
Nel supplementare Torino soffre oltremodo le rotazioni ridotte, ma l’Iren Fixi non si arrende. Nared dalla lunetta tenta l’allungo bronese, Tikvic si aggiunge ed in men che non si dica la Della Fiore trova il 73-79 e timeout di Riga al 42’. Giulia Togliani e Barberis ridonano ossigeno alle torinesi per il -1. Tikvic compie un fallo antisportivo, Brcaninovic insacca 5 punti di fila ed ecco l’83-79 per l’Iren Fixi a poco più di un minuto dal termine. Moroni è glaciale dalla linea della carità per il -1.

Le compagini ricorrono al fallo sistematico, Milazzo è quasi infallibile in lunetta e sull’87-85 si conclude una delle partite più avvincenti della stagione.

Non godeva dei favori dei pronostici l’Iren Fixi Torino, le ragazze di coach Riga si sono letteralmente immolate ed hanno messo in cascina due punti d’oro per la corsa salvezza.

Iren Fixi Torino – Della Fiore Broni 87-85 dts (25-21, 39-33, 57-45, 71-71)

Iren Fixi Torino: Brcaninovic 22, Stejskalova 13, G. Togliani 6, Milazzo 19, Buffa ne, Margaria ne, Del Pero 2, Grattapaglia ne, Barberis 13, Walker 12. All.: Riga

Della Fiore Broni: Miccoli ne, Spreafico 20, Orazzo 2, A. Togliani 9, Moroni 5, Ngo Ndjock 3, Parmesani 2, Tikvic 16, Castello, Lavezzi ne, Nared 28, Premasunac ne. All.: Fontana

G.R.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium