/ Volley

Volley | 19 febbraio 2020, 17:04

Lotta, ma cade al quarto set il Sant’Anna nel derby con l’Alto Canavese

A fare la differenza i servizi di Avalle e Menardo che hanno creato diversi grattacapi alla ricezione biancorossa, che ha mostrato ancora qualche limite in contrattacco

Lotta, ma cade al quarto set il Sant’Anna nel derby con l’Alto Canavese

Segnali incoraggianti di miglioramento, ma insufficienti a ottenere punti in un campo difficile come quello di Cuorgnè di fronte a una squadra esperta e affiatata. A lungo i biancorossi riescono a restare incollati ai canavesani nel punteggio, ma difettano di continuità nel rendimento quando si avvicinano i punti che fanno la differenza, come dimostrano i tre set vinti dall’Alto Canavese con identico distacco.

A fare la differenza i servizi di Avalle e Menardo che hanno creato diversi grattacapi alla ricezione biancorossa, che ha mostrato ancora qualche limite in contrattacco pur sapendo combattere sugli scambi più lunghi. Le strade tra le due formazioni iniziano a divaricarsi, dopo un iniziale equilibrio, in seguito all’allungo canavesano sul 13-10.

Gli ospiti cercano con ostinazione di rientrare, mancando in un paio di occasioni l’aggancio. Mancato, per un’invasione a rete, il 20-19 il Sant’Anna si disunisce nel finale incassando un parziale di 4-1 che chiude il set sul punteggio di 25-20. I padroni di casa si staccano rapidamente nel secondo set, portandosi 6-3 con Menardo, ampliando il margine sul 12-8. Bosio e Salvatico riagganciavano i sanmauresi 12-11, ma solo per poco. Avalle e Ceffaratti portavano in breve il vantaggio biancoblu sul +6 (19-13). Con carattere il Sant’Anna risaliva dapprima 20-17 e infine arrivava al sorpasso sul 20-22 al termine di un parziale di 1-9. Gli ospiti conquistavano un primo set point sul 23-24, ma un’infrazione in palleggio teneva in bilico il finale. Un’invasione di Argilagos e un servizio vincente di Salvatico riportavano in parità il conto set.

Gli ospiti però non riuscivano a sfruttare la fiducia ritrovata per provare a cambiare inerzia alla gara, finendo invece per incassare la reazione avversaria e scivolando bruscamente da 4-2 a 13-4. Il distacco viene ridotto solo in parte: i servizi di Giraudo e gli attacchi di Bosio riavvicinano il Sant’Anna 13-8, ma Avalle nel finale riporta i canavesani 20-13. I sanmauresi con Bosio riescono ancora a tornare sotto (23-20), ma troppo tardi per riaprire del tutto il parziale che si chiude 25-20. Le incertezze in apertura di set emerse in precedenza, si replicano anche nel quarto parziale con l’Alto Canavese a portarsi 6-2. Un passaggio a vuoto dei biancoblu riavvicina il Sant’Anna 9-7, sfruttato poco dopo da Salvatico per il sorpasso 10-11. Decisivo nell’economia del set il turno in battuta di Menardo che non viene gestito correttamente dalla ricezione ospite e porta la squadra di Matteotti sul 20-14, vantaggio gestito e mantenuto fimo al conclusivo 3-1.

ALTOCANAVESE VOLLEY - SANT’ANNA TOMCAR: 3-1 (25-20; 24-26; 25-20; 25-20)
ALTO CANAVESE
: Carlevaris 2, Avalle 31, Spinello 4, Ceffaratti 6, Menardo 8, Grosjacques 12, Cocchia (L); Cocchia, Marchese n.e., Mangaretto, Mattiotti, Diemoz, Argilagos 1, Fenoglietto. All. Matteotti.
SANT’ANNA: Stupenengo, Bosio 17, Sangermano 1, Vajra 14, Gunetto 10, Salvatico 8, Tanga (L); Giraudo 7, Bonadè Bottino n.e., Robazza 3, Gecchele (L2), Dellepiaggi, Fumagalli 1. All. Usai-Mesturi

G.R.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium