/ 

Che tempo fa

Rubriche

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

| venerdì 21 aprile 2017, 10:33

Parte la stagione dello sci d'erba: quante novità a Torino!

Tante le iniziative per atleti disabili e normodotati nella provincia di Torino, compresa una dimostrazione combinata di golf e sci d'erba

Con la primavera iniziata ormai da qualche settimana, una nuova stagione di sci d’erba è pronta a partire. Una stagione di sport e divertimento per tutti, naturalmente aperta ad atleti disabili e normodotati, nella quale non mancheranno le novità.

Anteprima mondiale – Dimostrazione combinata golf-sci d’erba
La prima novità andrà in scena lunedì 24 aprile a partire dalle 15 al Circolo Golf “Le Fronde” di Avigliana e si tratterà di un’anteprima a livello mondiale. Sarà una dimostrazione combinata di golf e sci d’erba, nella quale atleti disabili e normodotati seguiranno con gli sci una pista tra le 18 buche del circolo. La dimostrazione si svolgerà contestualmente al Criterium di golf del Rotarian Fellowship, classica gara di golf che coinvolgerà circa 70 partecipanti appartenenti al Rotary e provenienti dall’Italia e dall’estero. Come detto, alla gara è abbinata la dimostrazione di golf e sci d’erba. Atleti disabili che hanno intrapreso l’attività nella passata stagione giocheranno a golf spostandosi con il "guscio"; insieme a loro ci saranno anche diversi atleti normodotati, compresi il campione mondiale di sci d’erba Edoardo Frau e altri azzurri nazionale italiana di sci d’erba campione del mondo. Presente anche Luigi Grill, sciatore disabile tesserato per Sportdipiù che nelle passate stagioni ha collaborato con il Rotary Susa e Valsusa per la messa a punto e il brevetto dell’attrezzatura. La combinazione tra golf e sci d’erba è una nuova possibilità di sport praticabile da molte persone disabili. È un’attività ecologica e rappresenta senza dubbio una nuova forma di inclusione.

Corso per tecnici di sci d’erba CSEN
Nel mentre, la scorsa settimana è cominciato il nuovo corso di formazione per Tecnici di Sci d’Erba CSEN, per la prima volta – a livello mondiale – aperto anche ad atleti disabili che già sciano su neve. Questi saranno formati e certificati come tecnici sci d’erba “sitting” e potranno a loro volta insegnare a nuovi appassionati sciatori d’erba “sitting”. Il corso è organizzato dall’Associazione GreenSki Torino e si svolgerà prevalentemente al Parco del Nobile di Torino, dove il 14 maggio del 2016 è stata avviata l’attività di sci d’erba in città. Oggi l’attività è gestita dalla stessa GreenSki Torino, e da Sportdipiù per quanto riguarda gli atleti disabili. Ricordiamo che l’avviamento e l’organizzazione delle attrezzature sono stati a cura del Rotary – distretto 2031 del Piemonte, con particolare coinvolgimento del Rotary Susa e Valsusa, e di Soroptimist. Tornando al corso, sono previste tre uscite nei circoli di golf “Le Fronde” di Avigliana (lunedì 24 aprile), “I Ciliegi” di Pecetto (sabato 3 giugno) e a Sestriere (domenica 9 luglio), sede di dimostrazioni combinate di golf e sci d’erba. L’esame finale si terrà a Sansicario.

Corso per atleti disabili DIR
Altra novità della stagione di sci d’erba appena iniziata sarà il corso dedicato ad atleti con disabilità intellettivo-relazionali, che già praticano sci alpino a Sestriere con i corsi organizzati da Sportdipiù e che ora avranno la possibilità di imparare a sciare anche sull’erba, scoprendo diverse analogie tra le due discipline. Il corso prevede quattro lezioni nei quattro sabati di maggio (6, 13, 20 e 27), al mattino dalle 10 alle 13; si svolgerà al Parco del Nobile e sarà tenuto da tecnici abilitati. Il costo del corso è di 40 euro comprensivi di sci, tecnici e manovia, più 5 euro di tesseramento allo CSEN (come da convenzione tra GreenSki Torino e Sportdipiù).

Stage nazionale sci d’erba
Da domenica 23 a martedì 25 aprile, infine, il Parco del Nobile ospiterà il secondo Stage Nazionale di sci d’erba, organizzato da GreenSki Torino in collaborazione con il settore sci del Centro Sportivo Educativo Nazionale (CSEN). Nel corso dello stage si tratteranno aspetti tecnici della disciplina e si parlerà di sci d’erba per disabili “sitting”.

Per quanto riguarda il Parco del Nobile, l’area è dotata di parcheggio, servizi igienici e deposito per le attrezzature. L’attività “libera” si potrà praticare nei pomeriggi di mercoledì, sabato e domenica, indicativamente dalle 14 al crepuscolo, previa prenotazione. Per motivi di assicurazione è obbligatoria la quota associativa di 15 euro a partecipante (tesseramento per GreenSki Torino e CSEN), mentre per i tesserati di Sportdipiù la quota associativa sarà di 5 euro.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore