/ 

Che tempo fa

Cerca nel web

| giovedì 06 dicembre 2018, 13:00

Partito il conto alla rovescia per The Ice Challenge 2019

Il calendario delle gara

Partito il conto alla rovescia per The Ice Challenge 2019

Per il terzo anno consecutivo BMG Motor Events organizza l’adrenalinica serie bianca sulle più spettacolari piste dell’arco alpino: con due grosse novità: The Ice Challenge 2019 sarà valido come Campionato Italiano Velocità su Ghiaccio ed è in arrivo la monogomma Yokohama. Sei le gare in programma: oltre agli appuntamenti di Pragelato (TO) e la conferma di Livigno (SO) entrano a far parte della serie Riva Valdobbia (VC), Cervinia (AO) e la pista francese di Serre Chevalier. Già on line il sito www.icechallenge.it con tutte le informazioni sulla prossima stagione.
Il tre è il numero perfetto. Lo sanno in BMG Motor Events, e lo sa anche la federazione che al terzo anno di attività ha affidato alla struttura dell’Alta Langa il compito di organizzare il Campionato Italiano Velocità su Ghiaccio per le stagioni 2019 e 2020.

Abbiamo preso la licenza da Promoter e partecipato alla gara di appalto per la gestione del CIVSG per i prossimi due anni ed abbiamo vinto” afferma Luca Meneghetti che con il fratello Simone guida la struttura di Monforte d’Alba. “Un fatto che ci riempie di soddisfazione perché è un riconoscimento al lavoro svolto nelle due passate stagioni, alla nostra professionalità e ci permette di lavorare con serenità per i prossimi due anni con massima tranquillità”.
Confermata la volontà di effettuare la serie bianca, i fratelli Meneghetti dall’estate scorsa hanno intessuto la tela per rendere The Ice Challenge 2019 ancora più interessante ed accattivante.

Abbiamo lavorato su due fronti. Il primo è stato quello di coinvolgere nuove piste, per aumentare le gare e rendere la sfida più elettrizzante. La seconda è trovare un partner fra i gommisti per avere uniformità di prestazioni negli pneumatici, e lo abbiamo trovato in Yokohama. Per quanto riguarda gli appuntamenti saranno sei su cinque differenti piste” conferma Simone Meneghetti.
Le gare saranno concentrate tutte nel periodo di gennaio-febbraio senza soluzione di continuità, con la sola sospensione del primo fine settimana di febbraio, coincidente con la rassegna Automotoretrò di Torino. Si comincerà con Riva Valdobbia, la tortuosa pista della Val Sesia, mai toccata dal Challenge, per trasferirsi quindi a Livigno, che già nelle passate edizioni è stata sede di sfide particolarmente infuocate; quindi Cervinia, in Valle D’Aosta, che torna dopo parecchi anni nel circus del ghiaccio, per proseguire con i tradizionali appuntamenti in Val Chisone a Pragelato e chiudere con la trasferta sul versante francese delle Alpi a Serre Chevalier.
La struttura delle gare è pressoché immutata rispetto alle scorse stagioni con verifiche sportive e tecniche il sabato nel tardo pomeriggio, mentre la domenica si svolgerà il Warm-Up, la batteria di qualificazione e le tre manche di gara, cui farà seguito nell’immediato pomeriggio il Master King, la spettacolare sfida ruota contro ruota riservata ai piloti più veloci della giornata. Come sempre saranno le vetture protagoniste delle gare, siano esse a quattro ruote motrici (Prototipi, Gruppi  ed N), due ruote motrici, i velocissimi Kart Cross che hanno entusiasmato piloti e pubblico nella passata edizione, ed altre ancora, come previsto dal regolamento della serie, pubblicato sul sito www.icechellenge.it in cui sono pubblicate tutte le informazioni sulla serie ghiacciata.
Il calendario

  • 5-6 gennaio: Riva Valdobbia (VC), coefficiente 1
  • 12-13 gennaio: Livigno (SO) , coefficiente 1
  • 19-20 gennaio: Cervinia (AO) , coefficiente 1
  • 26-27 gennaio: Pragelato (TO) , coefficiente 1
  • 9-10 febbraio: Pragelato (TO) , coefficiente 1,5
  • 16-17 febbraio: Serre Chevalier (Francia), coefficiente 2

J.M.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore