/ Altri sport

Altri sport | 14 febbraio 2020, 08:29

Come migliorare il tono muscolare con la Fitball

La fitball è un accessorio meraviglioso perché è versatile, pratica ed economica

Come migliorare il tono muscolare con la Fitball

La fitball è un accessorio meraviglioso perché è versatile, pratica ed economica. Infatti puoi allenarti in tante modalità, scegliendo l’area del corpo da tonificare e i muscoli da mettere in movimento. Per questo se vuoi migliorare il tuo tono muscolare la fitball per gli esercizi è la migliore alleata che tu possa scegliere sia per casa che per la palestra. In questo articolo, insieme agli esperti di Rews.it, vedremo come utilizzarla al meglio per potenziare il tono muscolare e migliorare la forma fisica.

Addominali e fitball: tante combinazioni per tutti i livelli

Come anticipato poco fa la fitball è un accessorio di fitness estremamente versatile e che, per chi la conosce a fondo, ha lo stesso valore di un’intera palestra professionale. Per allenare gli addominali puoi utilizzarla in tante modalità. Per esempio puoi distenderti con la schiena a terra e poggiare le gambe dal ginocchio al piede sulla palla. Da questa posizione, mantenendo le gambe piegate a 90°, solleva la parte alta del busto e torna a terra cercando di guardare sempre il soffitto. Questo esercizio per gli addominali è quello più semplice ma che puoi complicare aggiungendo ripetizioni. Per esempio, Alfonso Melis di Rews.it suggerisce di partire da 3 serie da 15 e aumentare ogni settimana di 5 ripetizioni. Se sei già abbastanza allenato, invece, puoi allungarti a schiena a terra e bloccare la palla tra le gambe divaricate. Ora solleva la palla con le gambe e contemporaneamente avvicina il busto per prenderla con le mani e portarla dietro alla tua testa.

Gambe e glutei

Un esercizio molto utile per lavorare sugli arti inferiori è quello di poggiare l’addome sulla palla e tenere le punte dei piedi a terra con le gambe distese. Da questa posizione solleva una gamba a portala lateralmente compiendo dei piccoli cerchi orari e antiorari. L’esercizio è ben svolto se riesci a mantenere la gamba tesa, aiutandoti con una spinta per allungare la punta del piede. Dalla stessa posizione puoi fare anche le alzate all’indietro, lavorando maggiormente sui glutei e prestando attenzione a mantenere le gambe dritte. Per questo genere di esercizi, ovviamente, le ripetizioni di una gamba e dell’altra sono da svolgere in maniera alternata.

Torace e muscoli lombari

Un altro buon esercizio per i muscoli alti della schiena tramite la fitball è quello che consiste in una serie di spinte del torace verso l’alto. L’esercizio si esegue a partire dalla posizione prona sulla palla su cui poggerai l’addome con le braccia chiuse al petto. Con questo esercizio metti in moto una pluralità di muscoli fino ai polpacci e fortifichi la schiena e la proteggi dalle patologie correlate.

Braccia e spalle

La redazione di Rews.it ricorda che anche braccia e spalle possono essere allenate con la fitball. Per esempio se tu volessi migliorarne la potenza e l’aspetto potresti provare i push up mettendoti sempre in posizione prona con appoggio dell’addome sulla palla. Da questa posizione piega le braccia all’altezza del petto e spingi in alto per poi ritornare in posizione. Sentirai lavorare schiena, spalle e braccia e, quando ti sentirai pronto, potrai aggiungere piccoli pesi o manubri intensificando lo sforzo. Come vedi allenarsi con la sola fitball è semplicissimo e ti abbiamo appena dimostrato che, con un solo attrezzo, puoi avere a disposizione l’efficacia di un’intera palestra. Provare per credere!

 

 


Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium