/ Sport acquatici

Sport acquatici | 16 febbraio 2020, 12:00

La terza vittoria consecutiva per la Reale Mutua Torino ’81 Iren vale il quinto posto in classifica

Di fronte al pubblico amico si impone 12-9 sul Crocera Stadium

La terza vittoria consecutiva per la Reale Mutua Torino ’81 Iren vale il quinto posto in classifica

Terza vittoria consecutiva per la Reale Mutua Torino ’81 Iren che di fronte al pubblico amico si impone 12-9 sul Crocera Stadium, sale a quota 15 punti posizionandosi al quinto posto in classifica e stacca proprio i liguri di cinque lunghezze. Un successo cercato, voluto, da parte di tutto il gruppo. Grande festa alla Piscina Monumentale, anche e soprattutto per il ritorno tra i convocati di Gianluca Loiacono. Il numero 10 giallo-blu non scende in vasca, ma già il semplice fatto di vederlo per la prima volta in stagione in panchina con i suoi compagni può considerarsi una notizia più che lieta.

Venendo al match, la Torino ’81 l’ha vinto indubbiamente nel terzo periodo chiudendo con un parziale di 7-2 e portandosi sul momentaneo 11-5. Si è vista una squadra più determinata e quadrata e sempre in controllo della gara, dall’inizio alla fine.

Il primo parziale si è chiuso con i piemontesi in vantaggio 4-2 grazie alle due reti di Oggero e a quelle di Federici e Vuksanovic. Di Manzone e Pedrini le marcature per la compagine ligure. Il secondo periodo è quello meno ricco di gol ed emozioni: si chiude 0-1 con un’altra rete di Pedrini che accorcia le distanze, 4-3. La svolta arriva nel terzo tempo. La Torino ’81 dilaga e indirizza totalmente il match nella direzione desiderata: parziale di 7-2 e punteggio momentaneamente fissato sull’11-5. Tanti i giallo-blu in gol tra cui Cialdella (due reti), Novara, Maffè, Oggero, Federici e Vuksanovic. L’ultima frazione diventa una formalità per i torinesi e, dopo la terza rete nel match dell’intramontabile numero 8 giallo-blu, il Crocera prova a rendere meno amara la sconfitta chiudendo sul 12-9.

Questa la soddisfazione a fine gara di coach Simone Aversa:  “Sapevamo l’importanza di questo incontro. Il Crocera era dietro di noi di due lunghezze, di conseguenza diventava importante provare a staccarli in classifica e ci siamo riusciti. In questo momento siamo più vicini alla zona play-off rispetto alla zona considerata calda e il nostro obiettivo sarà quello di rimanerci il più a lungo possibile. Ci attendono gare molto impegnative nelle prossime settimane, ma sono sicuro che andremo ad affrontarle con il giusto spirito dopo questo importante filotto di successi. Mi è piaciuto molto l’approccio mentale che hanno avuto i ragazzi questo pomeriggio. Sono soddisfatto, ma sono altrettanto consapevole che ci sia ancora molto da lavorare per continuare a crescere”.

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN - CROCERA STADIUM:  12-9 (4-2, 0-1, 7-2, 1-4)

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Aldi, Federici 2, Cialdella 2, Ronco, Maffè 1, Oggero 3, Audiberti, Vuksanovic 3, Capobianco, Loiacono, Novara 1, Gattarossa, Costantini. Coach: Aversa.

CROCERA STADIUM: Graffigna, Pedrini 3, Giordano 2, Ramone, Kovacevic, Colombo, Ferrari 1, Corio, Ieno, Amorevole, De Windt, Figini, Manzone 1, Fulgheris 2. Coach: Campanini.

ARBITRI: Centineo - De Girolamo

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium