/ Calcio

Calcio | 27 febbraio 2020, 14:00

L'ESEMPIO DI RAIMONDI - Calcio, ci sono addii e addii: "Grazie, Canelli..."

Sette anni insieme, ora la separazione tra tecnico e società: i titoli di coda sono da applausi

L'ESEMPIO DI RAIMONDI - Calcio, ci sono addii e addii: "Grazie, Canelli..."

Forse non farà così tanto notizia, o lo farà meno di certi addii polemici tra società e allenatori ai quali siamo abituati. Di certo le parole con le quali Stefano Raimondi ha lasciato il Canelli Sds, che lo ha esonerato qualche giorno fa dopo 7 anni vissuti intensamente (e con grandi risultati), devono essere sottolineate.

E' la stessa società astigiana, che ora è affidata all'esperto Giancarlo Rosso (già al lavoro), a riportare le dichiarazioni del mister, che non si appella ad alcun "se" e alcun "ma", e semplicemente ringrazia: "Vorrei nel salutare, ringraziare tutti coloro che mi sono stati vicini in questo lungo cammino fatto di tanti momenti belli, di tante persone che con me hanno vissuto questa esperienza lunga sette anni.

Vorrei ringraziare tutti i membri del mio staff che negli anni mi hanno sempre sopportato e supportato: i dirigenti che non mi hanno mai fatto mancare nulla, Priamo per la fiducia e il Presidente Scavino, che senza di lui nulla sarebbe stato.

Con affetto. Stefano Raimondi".

Un grande applauso da parte della nostra redazione a Raimondi, esempio da seguire anche nelle dichiarazioni rilasciate ai giornalisti in questi anni (ricordiamo, per esempio, i sinceri complimenti all'Union Bussoleno Bruzolo e a mister Falco dopo l'eliminazione dei valsusini ed il passaggio in finale di Coppa Eccellenza, poi vinta proprio dallo stesso Canelli). La speranza è quella di rivederlo presto in panchina.

Il Canelli Sds ha anche pubblicato questo foto sul suo sito ufficiale.

Michele Rizzitano

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium