/ Calcio

Calcio | 28 marzo 2020, 12:59

Dalla Juve il primo “taglio” degli ingaggi alla sua rosa?

Idea partita dallo storico capitano Giorgio Chiellini e fatta propria da Buffon e Bonucci. Ronaldo rinuncerebbe a 4 milioni di euro

Dalla Juve il primo “taglio” degli ingaggi alla sua rosa?

Il Coronavirus sta mettendo fortemente alla prova il calcio italiano, che, già indebitato, rischia il collasso.

Sta facendo proseliti l’appello lanciato nei giorni passati da Giorgio Chiellini con il quale il capitano della Juventus aveva invitato i compagni di squadra a tagliarsi gli ingaggi durante la sospensione del campionato.

La proposta di “Giorgione” – basata sulla rinuncia ad una parte dello stipendio annuale, parrebbe un mese e mezzo, per venire incontro alle esigenze del club – sembra abbia trovato sin da subito l’appoggio dei senatori Gianluigi Buffon e Leonardo Bonucci.

Nelle scorse ora, secondo un quotidiano sportivo torinese, anche Cristiano Ronaldo avrebbe espresso il suo “si” alla proposta dicendosi pronto a rinunciare a quasi 4 milioni di euro.

Su analoghe posizioni ci sarebbe l’intera rosa bianconera, dopo i colloqui a distanza con la Società dei giorni scorsi, che avrebbe messo sul piatto tre opzioni: il pagamento dell’ingaggio di marzo, seguito dall’interruzione della mensilità per il periodo di tempo che non si giocato, la rinuncia da parte della squadra di due dei prossimi 4 stipendi mensili (qualora la serie A dovesse essere sospesa definitivamente) e la rinuncia di una retribuzione mensile (se invece si dovesse riprendere).

Intanto Ronaldo brilla ancora per un altro bel gesto: il segretario regionale della salute e della protezione civile di Madeira, Pedro Ramos ha reso noto che CR7 offrirà cinque ventilatori alla Regione per far fronte all’emergenza Coronavirus.

Walter Alberto

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium