/ Calcio

Calcio | 08 aprile 2020, 10:00

La Fifa: estensione dei contratti, accordi coi giocatori per gli stipendi e finestra di mercato più lunga

Si cerca il modo per affrontare l'emergenza e rimodulare l'attività dei club. Se l’accordo sulla riduzione degli stipendi non venisse trovato, interverrà in prima persona l’Ente di Losanna

La Fifa: estensione dei contratti, accordi coi giocatori per gli stipendi e finestra di mercato più lunga

Pur nell’assenza di date certe su quando finirà la pandemia Coronavirus, la Fifa è in fermento. L’organo di governo del calcio mondiale sta infatti mettendo a punto  le direttive da impartire per far fronte in qualche modo all’emergenza sanitaria mondiale, salvando il “giocattolo” calcio. O quantomeno limitagli i danni.

Pochi punti, ma chiari, quelli partoriti dal gruppo di lavoro diretto dal vicepresidente Vittorio Montagliani e formato da rappresentanti di club, giocatori, leghe, federazioni nazionali e confederazioni, forse non in grado di risolvere tutti i problemi – come onestamente ammesso dal presidente Infantino - ma che si pone l’obiettivo di dare stabilità e chiarezza al calcio nel prossimo futuro, fermo restando il fatto che la salute ha la priorità da difendere.

Contratti

Secondo la Fifa bisogna estendere la durata dei contratti fino al momento in cui realmente si chiuderà la stagione calcistica. Lo stesso principio si applicherà ai "contratti il cui inizio era previsto all'inizio della prossima stagione. L'entrata in vigore di questi accordi va posticipato al reale avvio dell'annata calcistica.

Accordi

La Fifa auspica vengano trovati accordi e soluzioni giusti  ed equi per entrambe le parti sui contratti in essere durante il periodo di sosta forzata dei campionati, tenendo in considerazione gli aspetti di ogni situazione, le misure dei singoli governi a favore di club e giocatori, la possibilità di sospendere o ridurre gli stipendi. Qualora questi accordi non venissero raggiunti, ecco che sarà la Fifa a intervenire in base ad una serie di fattori che vanno dall’autentico e provato tentativo da parte delle società di trovare un accordo con i giocatori alla situazione economica del club, dalla proporzionalità degli adeguamenti ai contratti dei giocatori al reddito netto dei giocatori dopo la rivisitazione dei contratti alla parità di trattamento nei confronti dei calciatori.

Mercato

L’organi di Governo del calcio mondiale – alla luce della situazione attuale – sarà particolarmente elastica e consentirà di posticipare le finestre di mercato tra la fine della stagione corrente e l'inizio della prossima oltre a cercare, qualora questo fosse possibile, un livello generale di coordinamento. La Fifa terrà ben chiara in mente la necessità di proteggere la regolarità, l'integrità e il corretto svolgimento delle competizioni per far sì che i risultati sportivi non vengano ingiustamente alterati.

Riposta per essere ripresa quando la situazione tornerò alla normalità la regola sui prestiti, che ne prevedeva un massimo di otto.

W.A.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium