/ Juve

Juve | 22 aprile 2020, 14:16

Coronavirus, arrivata ad un passo dagli 80 mila euro la raccolta fondi dello juventino Bernardeschi per l'ospedale Gradenigo

Intanto Douglas Costa annuncia che è vicino il suo ritorno in Italia. Come quello degli altri stranieri, con l'eccezione di Gonzalo Higuain

Coronavirus, arrivata ad un passo dagli 80 mila euro la raccolta fondi dello juventino Bernardeschi per l'ospedale Gradenigo

Arrivato ad un passo da quota 80 mila euro, Federico Bernardeschi ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla sua raccolta fondi, iniziata lo scorso 11 marzo, che ha permesso di acquistare otto ventilatori polmonari portatili e altri strumenti donati all'Ospedale Gradenigo di Torino.

Il giocatore della Juve ha esternato la sua soddisfazione via social: "Ringrazio tutti quelli che hanno risposto al mio appello, che hanno donato quello che potevano, realizzando un grande risultato, dimostrando ancora una volta che siamo un grande paese, che si dimostra sempre unito nei momenti di difficoltà, quelli che contano davvero". Per l'ex viola, la raccolta fondi lanciata attraverso la piattaforma GoFundMe, vale più di un gol importante.

Grazie alle attrezzature acquistate con questo ospedale, l'ospedale può ora contare su otto nuovi posti di terapia subintensiva. "Ringrazio di cuore Federico Bernardeschi e tutte le persone che hanno sostenuto la raccolta fondi da lui promossa - ha dichiarato il direttore sanitario del Gradenigo, Domenico Tangolo - il nostro ospedale ha fatto proprio il concetto di gioco di squadra e ha dato il meglio di sé per rispondere al meglio al bisogno di cura dei pazienti".

Da chi si è speso in prima persona per aiutare gli ospedali in questa emergenza coronavirus, ad uno dei giocatori stranieri della Juve che ha scelto di tornare nel suo paese. Il ritorno a Torino di Duglas Costa è vicino: a rivelarlo è stato lo stesso brasiliano: "Spero di rientrare presto in Italia, non vedo l'ora", ha scritto su Instagram

La situazione di Douglas Costa è simile a quella di Ronaldo e di un'altra mezza dozzina di bianconeri in giro per il mondo, ma tra questi non c'è Higuain, che avrebbe lasciato intendere di voler far ritorno a Torino. Chissà se per la salute della madre malata o piuttosto per l'annunciato divorzio del Pipita dalla Signora (causa mancato accordo sul rinnovo di contratto) a fine stagione.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium