/ Toro

Toro | 03 maggio 2020, 16:12

Niente 4 maggio a Superga, il coronavirus obbliga il Toro a non salire al Colle. Domani cerimonia al Fila

Don Riccardo Robella officerà la Liturgia della Parola dalle 16.30. Poi alle 17, nell'orario dello schianto, flash mob su tutti i balconi con le note di "Quel giorno di pioggia". Anche la Mole colorata di granata

Niente 4 maggio a Superga, il coronavirus obbliga il Toro a non salire al Colle. Domani cerimonia al Fila

Dopo 70 anni di celebrazioni al Colle, quest'anno il coronavirus obbligherà il Toro a non salire a Superga per celebrare il 4 maggio e il ricordo degli Invincibili.

Era nell'aria, adesso è arrivata anche l'ufficialità da parte della società granata. Neppure il solo capitan Belotti, di fronte alla lapide, per leggere i nomi dei caduti. Nulla di tutto questo. "Quest’anno non sarà possibile accedere al Colle di Superga. E nemmeno ritrovarci tutti insieme altrove. Volere non è sempre potere", è stato spiegato nella nota ufficiale diffusa dal Torino. "Tuttavia, come già annunciato nelle scorse settimane, anche domani onoreremo i nostri Invincibili con l’affetto, con la gratitudine e con il rispetto che meritano. Distanti, eppure uniti. Più che mai uniti, in una Celebrazione che dalla riflessione poi sfocerà in un flashmob collettivo".

"Nel solco della tradizione, subito spazio alla preghiera. Alle 16.30 il cappellano del Torino, don Riccardo Robella, officerà la Liturgia della Parola. Crediamo sia cosa buona e giusta che avvenga allo stadio Filadelfia, la culla del Toro, la casa del Grande Torino, il fortino inespugnabile di Valentino Mazzola e compagni. Poco dopo le 17 ci sarà tempo per il silenzio, per il ricordo. Le note di “Quel giorno di pioggia”, meravigliosa canzone del gruppo musicale Sensounico, daranno infine il “la” al nostro senso di appartenenza: e tutti coloro che vorranno e potranno, indossando una maglia del Toro, esponendo una bandiera oppure sventolando una sciarpa granata, renderanno comunque intenso e speciale questo 4 maggio interagendo dai balconi o dalle terrazze di tutta Italia".

"La cerimonia sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook del Toro e sul sito internet ufficiale. Dalle ore 16.15 diretta televisiva per gli abbonati a Torino Channel. Sperando che nel 2021 si possa tornare alle vecchie abitudini, ricordando le migliaia di persone salite a Superga per ricordare Valentino Mazzola e compagni.

E anche la Mole sarà colorata di granata, per ricordare il mito intramontabile del Grande Torino.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium