/ Calcio

Calcio | 28 maggio 2020, 09:00

Oggi l’incontro tra la Figc e il Governo: obiettivo è stabilire la data del ritorno in campo dellla Serie A

Mentre arriva la doccia fredda di un positivo dello staff del Bologna

Il ministro dello sport Vincenzo Spadafora

Il ministro dello sport Vincenzo Spadafora

Alle 18.30 di  oggi andrà in scena il tanto atteso incontro tra la Figc e il Governo. L’obiettivo è stabilire la data del ritorno in campo del massimo campionato calcistico italiano, ma le ultime indiscrezioni non fanno ben sperare per la Serie A.

Si tratta di un appuntamento molto importante per il futuro del calcio italiano. E’ infatti prevista una riunione tra la FIGC e il Governo per stabilire la data definitiva della ripresa del campionato ma sull’esito del meeting trapelano preoccupazione e pessimismo. In buona sostanza nell’incontro tra Governo e FIGC di oggi potrebbe anche non essere decisa la data della ripresa del campionato e questo potrebbe portare ad un nuovo rinvio. In questo caso però i tempi si allungherebbero ulteriormente e forse definitivamente.

Il rischio è quindi quello di non veder ripartire affatto il calcio in Italia, alla luce delle ristrettezze dei tempi, delle competizioni europee e del calendario della prossima stagione.

Coronavirus, atteso l'esito del secondo tampone per il membro dello staff del Bologna

Come se tutto questo non bastasse, ieri è risultato positivo al primo tampone (si attende di conoscere l’esito del secondo) un membro dello staff del Bologna, che deve registrare così un brusco stop nella marcia di avvicinamento alla ripresa delle partite.

Con tutte le incognite che ne conseguono, peraltro contenute nel protocollo recentemente approvato dal comitato tecnico-scientifico del governo: ritorno immediato (da oggi) agli allenamenti individuali e, qualora l'esito del secondo tampone, previsto per oggi, confermasse la positività del membro dello staff (sembra escluso che si tratti di Mihajlovic), gruppo-squadra isolato per due settimane in ritiro ma con la possibilità di continuare a lavorare sul campo.

Non certo il massimo della tranquillità.  

In attesa di ulteriori approfondimenti, la squadra in via precauzionale riprenderà domani gli allenamenti in forma individuale e ad orari differenziati senza uso di locali comuni. Nel caso in cui fosse confermata la positività, il gruppo-squadra sarà isolato in ritiro.

Ma se tutto questo fosse successo a campionato iniziato?

Walter Alberto

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium