/ torinosportiva.it

torinosportiva.it | 12 giugno 2020, 12:00

Assietta, Finestre e Nivolet: il punto sui lavori per la loro riapertura (Foto)

L'estate è alle porte, si lavora alacremente

Assietta, Finestre e Nivolet: il punto sui lavori per la loro riapertura (Foto)

I cantonieri del Circolo di Perosa della Direzione Viabilità 2 e gli operatori del Centro mezzi meccanici della Città Metropolitana di Torino hanno concluso i lavori preliminari in vista della riapertura estiva della Strada Provinciale 173 del Colle dell'Assietta, prevista a fine giugno. Ogni anno alla fine della primavera si procede alla rimozione delle slavine, dei massi e del pietrisco presenti sulla carreggiata sterrata e alla sistemazione della segnaletica verticale danneggiata dalle nevicate e dalle slavine invernali neltratto di competenza della Città Metropolitana, da Pian dell'Alpe di Usseaux al Colle Basset, al confine del territorio del Comune di Sestriere.

La prima fase dei lavori è stata relativamente rapida e ha consentito di avere un quadro complessivo della percorribilità dei 36 chilometri interamente sterrati della Provinciale 173, di cui circa 29 di competenza della Città Metropolitana e 7 del Comune di Sestriere (dal Colle Basset all’incrocio con la Provinciale 23 del Sestriere). Le lavorazioni sono state agevolate dalle masse nevose inferiori a quelle presenti negli anni scorsi e dall'assenza di frane o gravi crolli di manufatti. E' tuttavia emersa una situazione di instabilità di due muri di sostegno a circa 2 Km da Pian dell'Alpe, in località Pian dei Cerena. In questo caso sarà necessaria la valutazione della stabilità e di un eventuale intervento di ricostruzione. Le acque piovane di scolo hanno inoltre creato una condizione di particolare esposizione della massicciata stradale nel tratto di 12 chilometri da Pian dell'Alpe al Colle dell'Assietta, in cui la carreggiata si presenta molto accidentata e disagevole, rendendo necessario un intervento di ricarica del piano viabile con la stesa di materiale stabilizzato. La seconda fase dei lavori sarà eseguita con una pala cingolata che, a differenza di quella gommata impiegata finora (versatile e veloce negli spostamenti e nello sgombero neve), garantisce una finitura migliore, in particolare nella stesa dei materiali di ricarica e nel livellamento della sede viabile. Essendo tuttora in vigore l'Ordinanza di chiusura fino al 30 giugno, è vietato percorrere la Provinciale 173, anche nei tratti già liberi dalla neve, per motivi di sicurezza e per non ostacolare le operazioni dei cantonieri e dei mezzi meccanici. L’unico tratto che sarà riaperto già da martedì 16 giugno è quello compreso tra il Km 34 (bivio con la strada comunale di Balboutet di Usseaux) e il Km 36 (bivio con la Provinciale 172 del Colle delle Finestre).

Sul versante della Val Chisone della Strada Provinciale 172 del Colle delle Finestre continuano i lavori di sistemazione del tratto dal bivio con la Provinciale 173 (a Pian dell'Alpe) a Pra Catinat, a cura dei cantonieri del Circolo di Perosa Argentina della Direzione Viabilità 2. In questo caso le caratteristiche geometriche della strada consentono generalmente un reimpiego del materiale che con il passaggio dei veicoli durante l’annata precedente viene movimentato sulla banchina. Sul versante della Valle di Susa sono terminati i lavori per il riporto di materiale sulla carreggiata sterrata. Le operazioni di riporto proseguiranno anche dopo la riapertura della S.P. 172, per consentire una perfetta percorribilità.

Nei giorni scorsi i cantonieri del Circolo di Susa della Direzione Viabilità 2 e gli operatori del Centro mezzi meccanici della Città Metropolitana sono stati impegnati nella rimozione di una frana al Km 16, a 3km dal Colle delle Finestre salendo da Meana. La frana ha comportato il distacco di 15 metri cubi di roccia, che è stata frantumata e rimossa. È confermata l'apertura totale della Provinciale 172 a partire da martedì 16 giugno.

Si continua a lavorare anche sulla Strada Provinciale 50 del Colle del Nivolet, attualmente riaperta nel tratto da Ceresole Reale al km 11+550, cioè sino al piazzale sottostante la diga del Serrù.

Prosegue il ripristino della carreggiata asfaltata nel tratto alle quote più alte, dal lago Serrù al Km 18+460 e ai 2.612 metri del Colle del Nivolet, che vede impegnati i cantonieri del Circolo di Pont Canavese della Direzione Coordinamento Viabilità - Viabilità 1. È prevista l'ultimazione dei lavori, con l’arrivo al rifugio Savoia entro venerdì 19 giugno. Per consentire la manutenzione delle opere di sostegno, sarà necessaria una chiusura di alcuni giorni dalla località Renarda (Km 10) al Colle del Nivolet. Sarà valutata anche la possibilità di istituire un senso unico alternato, con il divieto di transito ai mezzi pesanti superiori ai 35 quintali di peso, per ridurre al minimo indispensabile la chiusura totale. Ricordiamo che nelle giornate festive dei mesi di luglio e agosto non sarà possibile il transito dei veicoli motorizzati nel tratto conclusivo della S.P. 50.

In tale periodo, nell’ambito dell’iniziativa “A Piedi tra le Nuvole” promossa dal Parco Nazionale Gran Paradiso e dalla Città Metropolitana di Torino, sarà possibile parcheggiare le autovetture nel piazzale al km 11+550 e proseguire a piedi o in bicicletta sino al colle, oppure usufruire dei bus navetta messi a disposizione dal GTT.

D.R.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium