/ Atletica

Atletica | 13 giugno 2020, 15:00

Sottile contro Tamberi, sfida virtuale per ripartire

Giovedì 25 giugno sulla nuova pista di Giaveno il piemontese parteciperà ad una gara di salto in alto in streaming con Tamberi, il giamaicano Wilson e il tedesco Przybylko

Stefano Sottile

Stefano Sottile

Succede tutto all’improvviso. Gianmarco Tamberi vuole ripartire, tornerà in un test agonistico sabato 20 giugno a Formia, ma è da un po’ che sta pensando a organizzare una gara in streaming di salto in alto insieme al bahamense Jamal Wilson, leader stagionale mondiale quest’inverno con 2,33 saltato a Banska Bystrica lo scorso 11 febbraio. La data individuata dai due è il 25 giugno, l’orario le 19, viste le sei ore di differenza tra l’Europa e le Bahamas. Il terzo atleta individuato e il tedesco Mateusz Przybylko, campione europeo nel 2018 con 2,35 all’Olympiastadion di Berlino. Gimbo è alla ricerca del quarto contendente e proprio allora sui social vede che il suo amico Stefano Sottile ha ripreso a saltare. Si accende la lampadina e scatta subito la telefonata con relativo invito.


“Non sapevo che Gimbo stesse organizzando questo evento – racconta Stefano -, l’ho scoperto quando mi ha invitato a partecipare. Mi è sembrata una cosa carina, un bel segnale che lo sport sta ripartendo. Ho detto subito sì. Ditemi dove e quando e io salto, gli ho detto.”

"Gimbo è un grande, in tutti i sensi. Dopo gli ultimi Mondiali ci siamo conosciuti meglio e siamo diventati amici. Non ci sentiamo tutti i giorni ma molto spesso".


Dopo il lockdown, che ti ha costretto a casa a Borgosesia, hai ripreso a saltare a Torino. Come sta procedendo la tua preparazione? Cambierà qualcosa in vista dell’appuntamento del 25?

"La sfida del 25 sarà un’occasione per testare lo stato di forma. Non mi interessa tanto la misura, quanto una verifica dello stato di forma e di come stiamo lavorando. Sarà un allenamento un po’ più stimolante e intensivo. Adesso vengo a Torino due o tre volte la settimana per saltare, sento buone sensazioni in pedana. Al momento della ripresa ero in condizioni discrete, stiamo ripartendo da lì. L’obiettivo della stagione saranno i Campionati Italiani Assoluti di Padova di fine agosto, poi spero nel Golden Gala, ancora non sappiamo quali gare metteranno in programma, quindi spero ci sia spazio anche per noi. Per il resto, vedremo dove si potrà gareggiare e in che condizioni, a seconda dell’evolversi della pandemia e dei relativi provvedimenti in materia sportiva".


A proposito del COVID-19 e delle nuove regole per allenarsi e gareggiare, come ti trovi?

"Per fortuna al Nebiolo mi alleno da solo e anche la gara del 25 sarà in solitaria, così non devo togliere e rimettere il telo sul saccone. Essendo da solo, per tenerlo fermo lo lego con dei cordini ai ritti. Durante una gara normale bisognerà prevedere tempistiche più lunghe al momento di elaborare gli orari gara, pensando al fatto che tutti gli atleti devono metterlo prima del salto e toglierlo subito dopo".


Torniamo alla gara del 25. Hai mai incontrato personalmente Wilson e Przybylko?

"Wilson mai. Con Przybylko ci siamo incontrati in Coppa Europa e ai Mondiali di Doha ma eravamo in pedane diverse".


Con che formula vi sfiderete?

"Ancora non so bene. Dovrebbe essere una gara a punteggio, forse a coppie. Ma il format è ancora in via di definizione. Ci saranno due giudici in ogni pedana per omologare il risultato. Saremo tutti e quattro collegati in streaming tramite gli smartphone, probabilmente ne useremo uno per parlarci, altri due garantiranno le inquadrature da lati diversi. Ma anche su questo aspetto altri dettagli".


Con ogni probabilità gareggerai a Giaveno. Conosci la pedana?

"No, non so se riuscirò ad andare prima del 25 per fare un test o se farò test e gara insieme, lo decideremo con la mia allenatrice Valeria Musso. So che i gestori dell’impianto hanno dato la disponibilità per farci andare qualche giorno prima, vedremo come organizzarci".



R.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium