/ Volley

Volley | 19 giugno 2020, 09:00

Francesca Villani alla Reale Mutua Fenera Chieri ’76

"Invio un saluto generale a tutta Chieri e ai tifosi. Da avversaria li ricordo molto bene e so quanto sono calorosi. Spero di arrivare presto e di iniziare insieme un bel percorso che ci regali un bel po’ di soddisfazioni"

Francesca Villani

Francesca Villani

Dopo esserci affrontati da avversari nelle ultime cinque stagioni (tre in A2, due in A1), l’anno prossimo la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 e la schiacciatrice Francesca Villani saranno dalla stessa parte della rete. È lei la giocatrice che completa il reparto laterali del roster biancoblù per il 2020-2021.
Toscana di Prato, classe 1995 (ha compiuto 25 anni il 30 maggio), 187 cm d’altezza, Francesca Villani ha all’attivo due promozioni in A1: la prima con San Casciano nel 2014, anno in cui ha vinto pure la Coppa Italia di A2; la seconda, da titolare, con Brescia nel 2018, lo stesso campionato che poche settimane dopo avrebbe visto Chieri trionfare nei play-off. In A2 ha giocato anche con Fillotrano (2014-2016) e Olbia (2016-2017), mentre nei suoi due primi campionati di A1 ha difeso i colori di Brescia (2018-2019) e Busto Arsizio (2019-2020).
Nel 2018 è stata convocata nella nazionale Under 23. All’estate successiva risalgono le prime convocazioni nella nazionale maggiore, e la conquista della medaglia d’argento nelle Universiadi insieme a Elena Perinelli, Francesca Bosio e Chiara De Bortoli.

"Finalmente l’anno prossimo non saremo più avversari – ride Francesca Villani – Chieri mi è sempre piaciuta, è un ambiente proprio come piace a me, molto familiare, e al tempo stesso serio e impostato pur essendo da poco tempo in A1. Credo sia fra le società più solide. Dopo tanti campionati da avversari lotteremo insieme, speriamo per grandi obiettivi, perché a me piace sognare e immaginare di poter fare sempre qualcosa di bello".
Guardando alla sua carriera, la nuova schiacciatrice della Reale Mutua Fenera Chieri ’76 sottolinea che "ogni anno è un tassello in più nella costruzione della persona e del giocatore. Ovviamente ci sono stati anni più positivi di altri, sia personali sia magari di squadra, ma ogni anno mi ha lasciato e insegnato qualcosa. Dopo un anno in cui ho imparato tanto ma non ho giocato molto, arrivo a Chieri con l’obiettivo di apprendere e migliorarmi il più possibile, per lottare per qualcosa insieme. Alla base ho sempre messo il miglioramento personale. Con lo staff che mi seguirà a Chieri, credo che queste cose si possano fare, e anche molto bene».
Soprannominata “bazooka”, Francesca Villani spiega che «L’attacco è sempre stato il mio punto di forza, è anche quello che mi dà più soddisfazione. Però ho imparato che per poter stare in A1 bisogna essere completi al 100%, in tutti i fondamentali".
L’ultimo pensiero di Francesca Villani è per i suoi nuovi tifosi: "Invio un saluto generale a tutta Chieri e ai tifosi. Da avversaria li ricordo molto bene e so quanto sono calorosi. Spero di arrivare presto e di iniziare insieme un bel percorso che ci regali un bel po’ di soddisfazioni".

R.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium